- Centro di Ricerca Foreste e Legno   
Strada per Frassineto 35 Casale Monferrato (AL)  
Switch to English version 
Sei qui: Home->Attività->Miglioramento genetico e biodiversità Posta  
Miglioramento genetico e biodiversità

Attività in breve...

Individuazione e caratterizzazione morfologica e genetica di germoplasma autoctono di Salicaceae.

Costituzione e conservazione di banche di germoplasma di pioppo e salice (seme, polline, archivi vegetali, arboreti da fiore e da seme) per l’impiego in attività di breeding e/o in attività di riqualificazione ambientale-fluviale.

Miglioramento genetico e selezione di nuovi cloni di pioppo e salice adatti ai principali impieghi industriali, per la produzione di biomasse legnose per fini energetici o utilizzabili in attività di fitorisanamento.
In campo forestale l’esistenza di una notevole variabilità genetica è premessa fondamentale per un uso sostenibile delle risorse genetiche.La conservazione della biodiversità rappresenta un fattore essenziale sia per la tutela delle specie coltivate, sia per la sopravvivenza degli ecosistemi naturali: ha importanza strategica anche in campo pioppicolo in quanto, oltre a favorire un’evoluzione specifica naturale in risposta ai mutamenti climatici, consente di considerare contemporaneamente diverse strategie di miglioramento genetico, contemperando esigenze di lungo periodo con la necessità di produrre risultati in tempi brevi. Lo sviluppo della pioppicoltura moderna si deve essenzialmente al miglioramento genetico che, con l’evoluzione delle tecniche colturali, ha consentito un aumento delle rese e un contenimento delle perdite di produzione. La maggior parte dei caratteri di interesse economico - rapidità di accrescimento, forma del fusto, architettura della chioma, resistenza e/o tolleranza ai principali agenti patogeni e ad alcuni insetti - è infatti sotto controllo genetico e pertanto con un’attenta scelta dei genitori da impiegare nei programmi d'incrocio e con il supporto di efficaci strategie selettive è possibile conseguire notevoli miglioramenti in un arco di tempo relativamente breve.

Obiettivi e linee programmatiche generali
  • Selezionare cloni di pioppo tolleranti verso le principali avversità biotiche quali “Bronzatura”, Ruggine”, “Defogliazione primaverile” e “Afide lanigero” caratterizzati da rapidità di accrescimento, adattabilità a diverse condizioni edafico-ambientali ed elevata qualità del legno, adatti alla pioppicoltura tradizionale e/o per la costituzione di impianti forestali a ciclo breve.
  • Proporre cloni che consentano di raggiungere produzioni di elevata qualità nel rispetto e nella valorizzazione dell’ambiente naturale, finalizzati alla realizzazione di una pioppicoltura policlonale e alla riqualificazione delle produzioni attraverso la certificazione forestale delle piantagioni.
  • Utilizzare e valorizzare le riserve di germoplasma, ed in particolare quelle di specie autoctone tipiche degli ecosistemi fluviali quali Populus nigra, Populus alba e Salix spp. nei programmi di breeding e nelle attività di riqualificazione fluviale, mitigazione ambientale e fitorisanamento.


Scarica scheda


Download datasheet







 
Personale Progetti IN CORSO () e conclusi ()
Ricercatori
Vietto Lorenzo

Collaboratori tecnici
Rossino Renzo 

Operatori tecnici
Mancin Antonio 

BIODATI
Conservazione biodivesità, gestione banche dati e miglioramento genetico
BIOSEA
Ottimizzazione delle filiere bioenergetiche esistenti per una Sostenibilità Economica ed Ambientale
COLLEZIONI
Conservazione, caratterizzazione e valutazione di germoplasma di produzioni legnose e fuori foresta
RGV - FAO (4° Triennio)
Progetto per l’attuazione delle attività contenute nel programma triennale 2014/2016 per la conservazione, caratterizzazione e valorizzazione delle risorse genetiche vegetali per l’alimentazione e l’agricoltura
BIODIVERSO
Miglioramento genetico e biodiversità
CROSS
Miglioramento genetico di pioppo e salice: incroci e valutazione di progenie
ECOPIOPPO
Ecocertificazione della pioppicoltura
KNOX
Riserve di germoplasma e loro impiego per la riqualificazione ambientale e il miglioramento genetico
PGM
Valutazione di caratteri espressi da linee di Pioppo Geneticamente Modificato e del loro potenziale impatto sull'ambiente
RGV - FAO (2°Triennio)
Implementazione del Trattato FAO sulle risorse genetiche vegetali per l'alimentazione e l'agricoltura
RGV - FAO (3° Triennio)
Progetto per l'attuazione delle attività contenute nel programma triennale 2011-2013 per l'implementazione del Trattato internazionale sulle risorse fitogenetiche per l'alimentazione e l'agricoltura
RISGEN
Caratterizzazione genetica di popolamenti piemontesi spontanei di Pioppo bianco e di Pioppo nero

SELCLO
Selezione clonale di pioppo per impieghi industriali

Attività collaterali

Collaborazione con la FAO, International Poplar Commission per il mantenimento del Registro internazionale delle cultivar di pioppo e del Repertorio mondiale degli esperti di pioppo e salice
Partecipazione con propri rappresentanti ai lavori del Comitato Esecutivo della Commissione Internazionale per il Pioppo, della Commissione Nazionale per il Pioppo e al suo Comitato tecnico per la registrazione dei cloni
Partecipazione a gruppi di lavoro SISEF e SIGA
Conservazione in purezza di tutti i cloni di pioppo iscritti al Registro Nazionale dei Cloni Forestali
Conservazione delle collezioni di semi di piante arboree ed arbustive di specie per la produzione di legno fuori foresta