- Unità di Ricerca per le Produzioni Legnose Fuori Foresta   
Strada per Frassineto 35 Casale Monferrato (AL)  
Switch to English version 
Sei qui: Home->Azienda Mezzi Posta  
Azienda Mezzi

Azienda Mezzi

Orario di apertura

lunedì - giovedì: 8:00-12:30 13:15-16:30
venerdì: 8:00 -13:00

Tel. 0142 330900 - 334 6118737
Fax 0142 55580

Come raggiungere l'Azienda Sperimentale 'Mezzi'

Autostrada A26 "Genova - Gravellona Toce", uscita Casale Monferrato SUD
Uscire dall’autostrada e svoltare a destra, in direzione Casale Monferrato. Procedere diritto fino al primo semaforo: svoltare a destra fino al semaforo successivo, quindi svoltare nuovamente a destra.
Ci si immette così sulla strada per Frassineto. Superato il cavalcavia sopra l’autostrada, dopo circa 500 m si incontra, sulla sinistra, il cancello di entrata nell’Azienda Sperimentale "Mezzi". Entrare e percorrere la strada asfaltata per circa due km.

L'Azienda Sperimentale 'Mezzi'

Situata in un’ansa del fiume Po a circa 105 m s.l.m., si estende su una superficie di 200 ettari, parte nel Comune di Casale M.to e parte in quello di Frassineto. Una cinquantina di ettari sono utilizzati per l’attività vivaistica in rotazione quinquennale con altre colture agrarie; una ventina di ettari, comprendenti anche boschi naturali, sono stati destinati a recupero ambientale (progetto finanziato dalla Regione Piemonte). La restante parte è occupata da pioppeti per lo più sperimentali.

In particolare sono coltivati:

barbatellai di base nei quali vengono allevati per la vendita tutti i cloni di pioppo selezionati dall’Istituto già iscritti al Registro Nazionale dei Cloni Forestali (RNCF);

  • vivai per la produzione commerciale di pioppelle dei cloni più richiesti dal mercato e dei cloni brevettati (dalla SAF/ENCC) recentemente iscritti al RNCF;
  • vivai delle specie indigene: Populus alba, P. nigra, Salix alba;
  • collezioni (archivi e arboreti) di cloni di pioppo e salice provenienti da tutto il mondo;
  • un piccolo vivaio di robinia e di farnia da utilizzare in operazioni di ripristino ambientale.

I terreni sono di origine alluvionale, sabbiosi o sabbio-limosi situati su un substrato prevalentemente ghiaioso. Le aree utilizzate per la coltivazione dei vivai e buona parte dei pioppeti sono irrigabili; l’irrigazione viene effettuata con il metodo per aspersione. L’acqua per l’irrigazione viene in gran parte attinta dalla falda a circa 15 m di profondità e in parte minore da cavi consortili.

Il centro aziendale è dotato di capannoni, porticati e cella frigorifera per la conservazione del materiale di propagazione nonché di vasche per l’idratazione del materiale prima dell’impianto.